tar: crare, comprimere, decomprimere archivi

Giocare con gli archivi tar

Creare archivi e comprimerli:

Ammettiamo di trovarci nella seguente situazione:

samuele@eeepc:~/ppp$ tree
.
|-- directory1
|   |-- file3
|   `-- file4
|-- file1
`-- file2
1 directory, 4 files

Creiamo un archivio dal nome archivio.tar non compresso contenente file1 e directory1 (con tutto il suo contenuto):

samuele@eeepc:~/ppp$ tar -cvf archivio.tar file1  directory1
file1
directory1/
directory1/file3
directory1/file4


samuele@eeepc:~/ppp$ file archivio.tar
archivio.tar: POSIX tar archive (GNU)

opzioni utilizzate:
-c (crea archivio)
-v (modalità verbosa)
-f (l'argomento successivo indica il nome dell'archivio da creare)

Verifichiamo il contenuto dell’archivio (opzione -tf):

samuele@eeepc:~/ppp$ tar -tf archivio.tar
file1
directory1/
directory1/file3
directory1/file4

Creiamo un archivio dal nome archivio.tar.gz compresso con gzip contenente file1 e directory1 (con tutto il suo contenuto):

samuele@eeepc:~/ppp$ tar -acvf archivio.tar.gz file1  directory1
file1
directory1/
directory1/file3
directory1/file4

samuele@eeepc:~/ppp$ file archivio.tar.gz
archivio.tar.gz: gzip compressed data, from Unix, ...

è bastato aggiungere l’opzione -a (auto compress) e specificare l’algoritmo di compressione nell’estensione dell’archivio creato. Se vogliamo ottenere un archivio compresso con l’algoritmo bz2, è sufficiente cambiare l’estesione in .tar.bz2. il file generato è proprio:

samuele@eeepc:~/ppp$ file archivio.tar.bz2
archivio.tar.bz2: bzip2 compressed data, block size = 900k

Per comprimere/decomprimere un archivio preesistente si può seplicemente utilizzare  gzip/bzip2

esempio:

comprime il file archivio.tar con l’algoritmo bz2 generando il file compresso archivio.tar.bz2

bzip2 archivio.tar

comprime il file archivio.tar con l’algoritmo gz generando il file compresso pippo.tar.gz

gzip -c archivio.tar > pippo.tar.gz

Decomprimere archivi:

L’opzione per decomprimere un archivio è -x. Se l’archivio è compresso bisogna specificare a tar quale algoritmo utilizzare per effettuare la decompressione con le seguenti opzioni:

-z per gz
-j per bz2

esempio:
samuele@eeepc:~/ppp$ tar -xzvf archivio.tar.gz
file1
directory1/
directory1/file3
directory1/file4

Con l’opzione -C si sceglie la directory dove vogliamo che i file vengano decompressi (la directory deve esistere già):

samuele@eeepc:~/ppp$ tar -xzvf archivio.tar.gz -C directory2
file1
directory1/
directory1/file3
directory1/file4

Quello presentato sopra rappresenta circa il 2% delle cose che si possono fare con tar. Per scoprire altre meraviglie:

man tar

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...